Checklist per un sistema di whistleblowing efficace

Un sistema di whistleblowing efficace

Parte 1: la checklist per organizzare l’implementazione del sistema in Azienda e valutarne l’efficacia

Come si misura l’efficacia di un sistema per gestire le segnalazioni di illeciti in azienda? Per rispondere a questa domanda, i criteri di valutazione da prendere in esame sono numerosi e talvolta difficili da quantificare.

  1. Il primo passo per introdurre delle procedure di whistleblowing capaci di soddisfare non soltanto il management, ma anche dipendenti, collaboratori e stakeholder dell’azienda, è definire con chiarezza gli obiettivi che si vogliono raggiungere e le strategie per ottenerli.
  2. Successivamente si dovranno definire gli elementi del sistema più legati all’operatività, come canali di segnalazione, misure comunicative e processi che si integrino nella cultura aziendale.

Non bisogna dimenticare che lo scopo di un sistema di gestione del whistleblowing è predisporre uno o più canali di comunicazione, organizzati e presidiati da figure con le necessarie competenze, tramite i quali sia possibile effettuare le segnalazioni nel completo rispetto della riservatezza del segnalante.

In questo modo l’organizzazione potrà prevenire attivamente scandali e danni economici ancora prima che si verifichino.

segnalazione-illeciti-whistleblowing-logo
Richiedi una demo

Vediamo ora insieme la checklist con cui assicurare l’efficacia del proprio sistema di gestione di denunce e irregolarità.

Prima dell’implementazione

Dopo l’implementazione

Continua a seguirci per scoprire i prossimi consigli per un sistema di whistleblowing efficace.